Opzione previo accordo che cosè

L'operazione di italianizzazione della popolazione attraverso l'utilizzo esclusivo dell'italiano nelle scuole di conseguenza non diede i risultati sperati e il governo scelse di incentivare l'immigrazione da altre zone dell'Italia. Il predetto importo deve essere determinato dal datore di lavoro sulla base degli elementi retributivi ricorrenti e continuativi.

opzione previo accordo che cosè

Le autorità italiane perseguirono una politica di italianizzazioneproseguita durante il ventennio fascista. Anche diversi cognomi furono tradotti o italianizzati nell'ambito di una campagna definita come "reintegrazione italica": [6] ad esempio, per il cognome Hüttler, Hitthaler e Hitler venne proposto l'italiano Casolari a motivo del fatto che Hütte, in tedesco, ha un significato analogo a casolare, casetta.

L'operazione di italianizzazione della popolazione attraverso l'utilizzo esclusivo dell'italiano nelle scuole di conseguenza non diede i risultati sperati e il governo scelse di incentivare l'immigrazione da altre zone dell'Italia.

opzione previo accordo che cosè

Le tendenze filo asburgiche della popolazione di lingua tedesca che sognava l'indipendenza o la riunificazione all'Austria furono soppiantate dall' irredentismo pangermanico propugnato dalle varie sezioni del partito nazionalsocialista che nel frattempo erano sorte in tutto l'Alto Adige ed avevano fatto breccia soprattutto presso i giovani.

A fine agosto del fu inviato a Bolzano il nuovo prefetto Giuseppe Mastromattei con l'incarico di risolvere la questione.

opzione previo accordo che cosè

In una lettera a Mussolini dell'11 marzoHitler aveva solennemente proclamata l'intangibilità della frontiera fra i due paesi. Da parte loro le autorità italiane desideravano ottenere la partenza di tutti i cittadini di nazionalità tedesca circa diecimila e dei circa quattromila allogeni vicini al partito nazionalsocialista che avevano provocato disordini negli anni precedenti.

opzione previo accordo che cosè

Gli accordi sulle opzioni furono poi ufficialmente sottoscritti il 21 ottobre a Roma e la notizia recante tutte le disposizioni fu pubblicata in Alto Adige sul quotidiano fascista " La Provincia di Bolzano ". Gli accordi stabiliscono inoltre che entro il 31 dicembre tutti gli allogeni tedeschi residenti in Alto Adige o da esso originari devono liberamente ma esplicitamente dichiarare se intendono rimanere nel Regno conservando la cittadinanza italiana o se vogliono assumere la cittadinanza germanica ed emigrare nel Reich.

L'opzione era data solamente ai capofamiglia che decidevano per la moglie e i figli e ai maggiorenni all'epoca con un'età di 21 anni.

opzione previo accordo che cosè

Ma molto più spesso questi distaccamenti si trasformarono in centri di propaganda con l'obiettivo di convincere il maggior numero possibile di allogeni ad abbandonare l'Italia, facendo anche circolare false notizie come quella che i non optanti sarebbero stati trasferiti coattamente in Sicilia dalle autorità italiane la cosiddetta "minaccia siciliana". Per i religiosi invece il termine per le opzioni venne a giugno Il tutto andava a confluire in un libretto denominato Ahnenpassgià utilizzato in Germania opzione previo accordo che cosè Secondo i dati diffusi provvisoriamente dal ministero degli interni italiano questi furono i risultati: Zona.